Primo servizio ferroviario merci diretto tra la Cina e l’Italia

Primo servizio ferroviario merci diretto tra la Cina e l’Italia

Il prossimo settembre prenderà il via il primo servizio ferroviario merci diretto tra la Cina e l’Italia che collegherà Chengdu, capoluogo della provincia cinese del Sichuan, con l’Interporto di Mortara (Pavia). Quest’anno il collegamento, realizzato grazie ad un accordo tra la Beijng Changjiu Logistics Corporation, azienda cinese specializzata nella logistica automotive, e il Polo Logistico Integrato di Mortara, sarà effettuato da una coppia di treni alla settimana e si prevede che la frequenza salirà a tre coppie di treni settimanali nel 2018. Il viaggio tra Cina e Italia verrà realizzato in 18-22 giorni.

«Questo – ha commentato il vicepresidente della Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese, Fabrizio Sala – è un accordo estremamente importante in particolare per alcuni settori: moda, arredamento, design, alimentare e automotive. È un accordo che va verso l’intensificazione dei rapporti tra il nostro territorio e la Repubblica Popolare Cinese che è una delle strategie perseguite dalla nostra Regione. Si inizia con un treno ma dal 2018 potremmo avere tre o quattro treni merci diretti alla settimana verso la Cina, è un risultato straordinario».

Intanto Beijng Changjiu Logistics ha siglato un accordo anche con la China Development Bank e con l’Autorità Portuale di Zeebrugge in base al quale l’istituto bancario cinese fornirà supporto finanziario alle aziende esportatrici cinesi che vogliono istituire un proprio centro di consolidamento europeo nel porto belga. Inoltre la China Development Bank offrirà anche sostegno finanziario al progetto Silk Road Platform Zeebrugge che è stato avviato dall’Autorità Portuale di Zeebrugge con il gruppo armatoriale cinese China COSCO Shipping Corporation e con il gruppo minerario e metallurgico cinese China Minmetals Corporation (CMC) con lo scopo di incrementare i traffici tra la Cina e l’Europa attraverso il porto di Zeebrugge.

L’Autorità Portuale dello scalo belga ha siglato anche una specifica intesa con la Beijng Changjiu Logistics per l’avvio di un collegamento ferroviario tra la provincia cinese di Heilongjiang, nel nord-est del paese, e Zeebrugge che avrà una frequenza di 4-6 partenze alla settimana. Ogni treno sarà caricato con 225 automobili Volvo ed effettuerà il viaggio in meno di 20 giorni.

Fonte: Informare 09 Giugno 2017